06 6553 480 - 393 9500 540 - Veterinario 066590243
Contatti

Via del Fosso della Magliana, 71 – 00148 Roma

06 6553480
393 9500540

Acquisto cani di razza

Offriamo assistenza per l’acquisto di cani di razza con particolare riguardo alla salute fisica e mentale del cane e al mantenimento delle attitudini e tendenze caratteriali della razza stessa.

Adozione

Offriamo consulenze pre e post adozione per coloro che scelgono di prendere un cane presso canili e/o rifugi.

Educazione

Grazie alla collaborazione dei consulenti del Centro offriamo lezioni private personalizzate di educazione cinofila con possibilità di servizio domiciliare.Per usare un linguaggio etologico, educare significa modellare e orientare comportamenti naturali dell’animale da parte dell’uomo. Educare il cane quindi è un lavoro importante, tanto delicato e articolato quanto affascinante e coinvolgente che richiede applicazione, impegno, costanza e coerenza per l’ottenimento dei giusti risultati.

Puppy class

Otto incontri di circa un ora ciascuna. Alla presenza di un numero max di 4 binomi (proprietario e cucciolo), l’educatore cinofilo darà un indirizzo pedagogico di crescita cognitiva e comportamentale,intervallando minuti di teoria e pratica a momenti di gioco in cui i cucciolisaranno liberi di interagire tra loro.

Socializzazione

Fondamentale all’interno di un percorso educarivo o/e rieducativo la socializzazione intraspecifica (cane-cane) e la comprensione da parte del proprietario dei segnali posturali messi in atto dal proprio cane. Organizziamo percorsi in tal senso di classi suddivise per età, razza, peso, carattere.

Addestramento

L’addestramento del cane quindi è lo strumento mirato all’insegnamento di una particolare abilità per lo svolgimento di un determinato esercizio o lavoro, finalizzato all’ottenimento della massima valutazione in una prova, nell’esecuzione della quale, generalmente, si vuole ottenere una qualità di rendimento molto elevata. Inoltre al cane addestrato viene domandata la capacità di dimostrare l’alto grado di preparazione tecnica raggiunto dal binomio in quella particolare disciplina.

L’addestramento prevede parametri di:
Affidabilità: l’animale deve rispondere correttamente allo stimolo almeno nel 95% delle richieste
Permanenza: l’apprendimento dell’esercizio dovrebbe durare tutta la vita
Precisione: l’esercizio nella sua esecuzione dovrebbe aderire nella maniera più precisa al modello previsto dallo standard
Velocità: un esercizio eseguito rapidamente è più apprezzato dello stesso eseguito lentamente
Stile: l’animale deve dimostrare armonia nei movimenti

Così un esercizio semplice come il seduto, sarà via via reso più difficoltoso dall’inserimento progressivo di una serie di criteri sempre più esigenti, ai quali il cane imparerà a rispondere sedendosi ed esempio al fianco del conduttore o di fronte ad esso, vicino, lontano, da fermo, in movimento, da terra, da in piedi, da solo, in gruppo, in presenza del conduttore, con il conduttore nascosto, per periodi di tempo brevi, lunghi, in maniera più veloce ecc.

Recupero comportamentale

Il recupero comportamentale riguarda la risoluzione di qualsiasi tipo di problema legato al comportamento: distruttività , paure, abbaio compulsavo, aggressività, bisogni in casa, salta addosso, non ubbidisce tirando al guinzaglio, etc.

Obedience

L’obedience è essenzialmente un gioco. Questo non significa che sia facile!
Ha delle regole ferree che devono essere rispettate e la precisione nell’esecuzione degli esercizi è quasi maniacale.
Quale cane odia giocare? Il gioco in ogni animale sociale occupa una parte molto importante nelle relazioni all’interno del branco e se al nostro cane non piace giocare con noi dovremmo sicuramente incominciare a porci delle domande sul rapporto instaurato tra noi ed il nostro quattrozampe.
II primo passo è, allora, imparare a giocare con il nostro cane.

Rally O'

Si tratta di un’attività svolta dal binomio uomo-cane, in cui viene richiesto di affrontare un percorso costituito da varie tappe (cartelli o stazioni) – da qui il nome “rally” – attraverso le quali il conduttore deve transitare, dimostrando il maggior affiatamento possibile con il cane con cui lavora. Durante il passaggio da una stazione alla successiva, il cane dovrà mostrare attenzione nei confronti dell’essere umano e mantenere una condotta dalla quale risulterà sempre perfettamente affiancato al conduttore.

Agility

L’Agility Dog è una disciplina agonistica che fa parte degli sport cinofili, adatta a qualsiasi tipo di cane. Si tratta di un’attività che consente di consolidare il legame e l’interazione fra cane e proprietario, attraverso momenti di svago per entrambi.
Il cane viene preparato dal proprietario a seguire con un ordine ben preciso e nel minor tempo possibile, un percorso ad ostacoli (di solito dai 18 ai 22). Tramite un vero e proprio “gioco di squadra”, in quanto il conduttore deve comunque seguire il cane dandogli dei comandi e accompagnandolo nel percorso, cane e proprietario fanno attività fisica e mentale.
I cani che svolgono questa attività agonistica non necessitano di requisiti particolari. Devono solo essere in buone condizioni fisiche e possedere gli elementi di base di educazione e obbedienza. Ormai in molte parti d’Italia sono presenti centri cinofili che offrono, fra le diverse attività, anche la possibilità di conoscere e provare questa disciplina.

Cane - bambino

Il bambino ama istintivamente il cane e per questo sogna di poter dividere la propria vita con il “migliore amico” dell’uomo: e se le cose cambiano, può essere la conseguenza di un trauma o di un atteggiamento errato instaurato da parte dei genitori. Questo binomio cane – bambino può diventare formidabile, educativo e sicuramente molto più istruttivo di tanti giochi che in realtà non hanno proprio nulla del fascino di una zampata sul petto, di un ciuffo di peli a terra o di una bella leccata in viso.vAffiancare la vita di un bambino a quella di un cane la renderà senz’altro piùvdivertente e brillante, renderà vivo il suo spirito e gli permetterà di sviluppare e concepire una serie di valori che purtroppo, oggi, vanno ormai scomparendo, come l’umanità e l’umiltà.
Presso il centro sanitario cinofilo organizziamo percorsi individuali di educazione cinofila cane- bambino per famiglie e percorsi di zooantropologia didattica per scolaresche e gruppi di bambini.

Attivazione mentale

In pratica consiste nel proporre al cane uno o più giochi, quiz, “rompicapo”,  che lui dovrà risolvere DA SOLO (questo è fondamentale) per ottenere una gratificazione (quasi sempre cibo, nascosto all’interno del giochino).
Si parte sempre da problemi semplicissimi (il più classico è il boccone nascosto sotto un bicchierino di carta) e si arriva gradualmente a giochi davvero complessi.

Nosework

Discriminazione olfattiva

Un nuovo sport che sviluppa le grandi capacità olfattive del cane attraverso un divertente gioco di naso, che si ispira all’attività altamente professionale dei cani da ricerca di sostanze e odori particolari (droghe, esplosivi, banconote), elaborandolo a fini sportivi e ricreativi.
Questo sport, incentivando nell’animale il lavoro di naso, oltre ad incanalarne le enormi capacità olfattive in un’attività che uomo e cane possono fare insieme, può essere un completamento ideale per un programma di modificazione del comportamento.Impiegare un cane sulla ricerca di un odore, infatti, può aiutarlo nei problemi legati alla paura, all’aggressività e in tutte quelle situazioni in cui il cane ha difficoltà di concentrazione. Lo sport consiste nel riconoscimento degli odori di diverse sostanze e nella ricerca delle stesse all’interno di sequenze di scatole, di ambienti e di autovetture.

Ricerca in superficie

La ricerca in superficie porta a fattor comune le capacità umane e olfattive del cane creando un binomio che lavora in perfetta sinergia. La formazione di cani da ricerca mira ad esaltare e perfezionare le capacità del loro senso primario, e prevede una preparazione sia in ambito urbano che extraurbano; Utilizzando sia un olfattazione specifica, cioè tramite un indumento del figurante il cane dovrà trovare proprio quel soggetto, che aspecifica, ovvero il cane dovrà trovare un essere umano all’interno di una area di ricerca assegnata.

Expo

Preparazione dei cani ai concorsi ENCI morfofunzionali (esposizioni canine ) e corsi per handler (presentatori).